"La bellezza non è un artificio, è un mezzo per affermarsi, un rivelatore della propria personalità e della fiducia che abbiamo in noi stessi"

Aimee Mullins per L'Oréal Paris

Scopri la sua biografia, i suoi segreti di bellezza, i suoi impegni umanitari e non perderti i suoi video... per L'Oréal Paris.

Tutte le ambasciatrici

Aimee, una sportiva di alto livello

del 1996, Aimee diventa la prima donna disabile a competere. Dotata di protesi in fibra di carbonio, modellate sulla forma delle zampe dei ghepardi, stabilisce il record mondiale nei 100 metri piani, 200 metri piani e nel salto in lungo. Life Magazine rivela Aimee al mondo pubblicando una sua foto ai blocchi di partenza mentre in Sports Illustrated for Women le viene dedicato un articolo di 10 pagine. Da allora si interessa ai problemi legati all’immagine del corpo e al modo in cui il mondo della moda influenza i concetti classici in materia di bellezza e femminilità. Aimee è stata nominata "capo missione" dalla delegazione americana dei Giochi Paraolimpici di Londra nel 2012.

Aimee, una carriera sorprendente

Aimee attira l'attenzione dei media per la sua carriera di atleta. Nata senza perone, il referto medico è particolarmente pessimista. All'età di un anno, i medici le amputano le gambe all'altezza del ginocchio. All’età di due anni, impara a camminare grazie a delle speciali protesi e si dedica alle stesse attività sportive degli altri bambini. Dopo aver brillantemente concluso gli studi, Aimee spinge ancora più al limite la sua passione per lo sport. Nel 1999, invitata da Alexander McQueen, debutta sulle passerelle di Londra catturando immediatamente l’attenzione e conquistando le copertine delle più importanti riviste di moda. Il magazine People la nomina una delle "50 persone più belle del mondo".

Aimee rappresenta la gamma di make up Accord Parfait di L’Oréal Paris.

Gli impegni umanitari di Aimee

Voce influente della cultura contemporanea, Aimee fa anche parte di vari comitati e associazioni, come la Women’s Sports Foundation (WSF). Malgrado la sua giovane età, l'impatto di Aimee sulla società moderna e la sua influenza sulle generazioni future è innegabile. Per il suo contributo al mondo dello sport è tra le "Donne americane più celebri del XX secolo".

Inscrivez-vous pour recevoir la newsletter de l'Oréal Paris :

Fermer

Newsletter

Fermer

Merci de résilier mon inscription à la Newsletter

Envoyer à un ami

Fermer
Votre e-mail a été envoyé avec succès !
Vous pouvez envoyer un autre e-mail ci-dessous.
Envoyer

Les adresses e-mail fournies seront utilisées uniquement pour cet envoi et ne seront pas conservées.

Vous avez oublié
votre mot de passe

Fermer

Veuillez entrez votre adresse e-mail
ci-dessous et nous vous enverrons votre mot de passe.