Chiudi

Current site: website_MasterIT
Database: web
Content start path: /sitecore/content/MasterIT
Home node: /sitecore/content/MasterIT/home
Language: Italian (Italy) : italiano (Italia)
Index : masterit_web_index
InstanceInfo configuration: Complete
InstanceInfo site: Complete;
Skincare coreana: la beauty routine di tendenza

Skincare coreana: la beauty routine di tendenza

La skincare coreana si è conquistata un posto da protagonista nelle beauty routine delle donne occidentali e si pone come uno dei trattamenti viso più gettonati dell’ultimo periodo. È nota l’attenzione che le donne orientali, e in particolari le coreane, riservano alla cura della pelle e del viso e questa nuova tendenza sembra garantire ottimi risultati. Seguendo giorno dopo giorno, per due volte al giorno – mattino e sera – i dieci step della skincare coreana si potrà ottenere una pelle più tonica, fresca, luminosa, rimpolpata ed elastica.

Non è tutto oro quel che luccica



Prima di proseguire e di vedere nel dettaglio i vari passaggi previsti dalla skincare coreana occorre sottolineare qual è il vero segreto di questa beauty routine: dedicarsi del tempo per sé stesse. Ciò che insegna questa “disciplina” di bellezza è che è necessario curare la propria persona e ritagliarsi del tempo tutto per sé sia al mattino che alla sera.

Come si vedrà in seguito, i prodotti necessari per eseguire i dieci step sono di uso comune anche in Europa e in Italia. Ecco allora quali sono i passaggi e i cosmetici necessari per mettere in pratica una corretta skincare coreana e non solo!

I dieci step della skincare coreana



Il principio alla base della skincare coreana è quello della stratificazione di più prodotti, sovrapponendo prodotti più leggeri a quelli con texture più corpose e nutritive. Non tutti i passaggi vanno eseguiti necessariamente tutti i giorni al mattino e alla sera, ma solo alcuni di essi sono quelli essenziali. Per ottenere i vantaggi di questo trattamento viso è importante avere i prodotti cosmetici giusti, studiati in base alle esigenze specifiche della propria pelle.

1. Detersione a base oleosa
La skincare coreana inizia con la pulizia del viso. Il primo step è infatti una detersione a base oleosa che va eseguita con movimenti delicati delle mani sul viso. Serve a rimuovere il make-up e le impurità a base grassa, come le microparticelle dell’inquinamento. Il detergente oleoso va poi sciacquato via con acqua tiepida.

2. Detersione a base acquosa
La fase di pulizia continua con il secondo step. Questo passaggio va eseguito con un detergente schiumoso, dalle proprietà opacizzanti, nutrienti o purificanti a seconda delle esigenze della pelle. Serve a rimuovere le impurità a base secca, come polvere e cellule morte.

3. Esfoliazione
Questo è uno dei passaggi della skincare coreana che non va necessariamente eseguito tutti i giorni. Sfregare il viso due volte al giorno tutti i giorni potrebbe irritare la pelle, per cui questo step può essere eseguito una o al massimo due volte a settimana, meglio se fatto con scrub a base di ingredienti naturali e non aggressivi.

4. Tonico viso
Questo step è, come il primo e il secondo, obbligatorio. Elimina i residui dei prodotti utilizzati precedentemente e restituisce al viso il suo naturale PH, preparando la pelle a ricevere i trattamenti successivi.

5. Essenza
È uno degli step più innovativi e che è meno frequente nelle beauty routine occidentali. L’essenza, nota anche come acqua idratante, prepara la pelle a ricevere l’idratazione che verrà apportata dagli step successivi.

6. Siero viso
La pelle preparata all’idratazione dall’essenza è pronta a ricevere l’acqua necessaria per apparire tonica ed elastica, risultato che si ottiene tramite lo step dedicato al siero viso. Quest’ultimo prodotto è come un concentrato di idratazione che penetra a fondo nella pelle.

7. Maschera
Lo step della maschera non è obbligatorio tutte le volte che si esegue la skincare coreana. È un passaggio che serve a purificare, nutrire e detergere la pelle a fondo. Per rispondere alle diverse necessità, il consiglio è quello di provare diverse maschere per le impurità, agiscono sulle imperfezioni o illuminano il viso.

8. Crema contorno occhi
Step da poter omettere se non ce n’è bisogno. Questo è il passaggio in cui la crema per il contorno occhi va picchiettata con i polpastrelli in tutta l’area che circonda, appunto, gli occhi.

9. Crema idratante
Il passaggio della crema idratante rientra tra quelli imprescindibili. Va applicata quella da giorno al mattino e quella da notte la sera, eseguendo dei movimenti leggeri e circolari ma stando ben attente a farla penetrare a fondo. Attenzione a scegliere la crema giusta in base al tipo di pelle.

10. Protezione o maschera da notte
Questo ultimo passaggio è facoltativo. In pratica si consiglia di proteggere la pelle del viso dai raggi solari in caso di esposizione al sole, il filtro solare aiuta a prevenire la comparsa delle rughe (va benissimo se già la crema idratante ha un fattore protettivo nella sua composizione). Nel caso in cui la skincare coreana sia praticata la sera, allora si passa dalla protezione alla maschera da notte, dalla posa più lunga e dalla texture più ricca.

Indietro

#message

Più dettagli