Chiudi

Current site: website_MasterIT
Database: web
Content start path: /sitecore/content/MasterIT
Home node: /sitecore/content/MasterIT/home
Language: Italian (Italy) : italiano (Italia)
Index : masterit_web_index
InstanceInfo configuration: Complete
InstanceInfo site: Complete;
Jaha Dukureh

Jaha Dukureh

Leader del movimento globale per porre fine alle Mutilazioni Genitali Femminili (MGF) e ai matrimoni infantili, Jaha Dukureh è riuscita a cambiare le leggi.

È stata nominata sia Goodwill Ambassador delle Nazioni Unite per l’Africa sia per il Premio Nobel per la Pace. Tutto questo prima di compiere i 30 anni.

Oggi Jaha è la prima “L’Oréal Paris Woman of Worth” ad essere nominata ambasciatrice internazionale del brand. Aiutando le donne a decidere della propria vita, la sua firma segna una nuova e forte direzione per condividere il messaggio firmato L’Oréal Paris “Credere nella propria autostima è un potere”.

MGF E MATRIMONI INFANTILI

Nata in Gambia, Jaha è stata sottoposta alle MGF quando aveva poco più di una settimana. A 15 anni negli Stati Uniti fu costretta a sposarsi con un uomo molto più anziano, ma a 17 anni riuscì a rompere il matrimonio.

In seguito ha conseguito una Laurea e un Master in “Non-Profit Management” presso l’University of Central Florida. Acclamata come “la donna che ha detto no alle mutilazioni dei genitali femminili*” Jaha ha fatto della sua vita il suo lavoro con l’obiettivo di sfidare i sistemi delle credenze che perpetuano le MGF e il matrimonio infantile che ha subito con dolore da ragazza.

*The Guardian

WOMAN OF WORTH

Nel 2013, a 24 anni, Jaha ha creato “Safe Hands for Girls”, un’organizzazione no profit per porre fine alle MGF e ai matrimoni infantili per fornire uno spazio sicuro alle donne che hanno subito questi atti di violenza. Nel 2015 L’Oréal Paris conferisce a Jaha il premio “Woman of Worth” assegnando dei finanziamenti alla sua organizzazione con l’obiettivo di aumentarne l’impatto sociale.

Oggi “Safe Hands for Girls”, ha impedito circa 1 milione di ragazze e donne di sottoporsi alle MGF, compresa sua sorella, dopo che Jaha ha convinto suo padre a non continuare questa pratica. Inoltre “Safe Hands for Girls” organizza campagne per prevenire circa 15 milioni di matrimoni infantili nel mondo.

IMPEGNO E IMPATTO GLOBALE

La dedizione e l’impegno di una donna come Jaha ha avuto il potere di cambiare la legge. Pochi giorni dopo aver incontrato i funzionari governativi in Gambia, il suo paese di origine, l’allora presidente ha vietato le MGF. La sua instancabile difesa e sostegno alla causa è stata riconosciuta: nel 2016 è stata nominata dal settimanale americano Time una delle 100 persone più influenti al mondo.

Nel 2018 è stata nominata per il Premio Nobel per la pace e ha vinto la medaglia Val-Kill Eleanor Roosevelt “onorando le persone la cui influenza di vasta portata ha reso il nostro mondo un posto migliore”. Inoltre è stata nominata Ambasciatrice regionale delle Nazioni Unite per le donne in Africa, combattendo le MGF e il matrimonio infantile a livello globale.

Un documentario del 2017, Jaha’s Promise, ha mostrato la rispettosa sensibilità con cui riesce a trasformare le mentalità e a stravolgere le norme culturali che hanno perpetuato queste tradizioni dannose per generazioni.

« Per me è un onore entrare a far parte del mondo L’Oréal Paris e la famiglia L’Oréal Paris si unisce a me nella lotta per dare potere alle donne di difendere i loro diritti. Firmando un contratto con il brand numero 1 della bellezza, sostiene la mia convinzione che le MGF non definiscono né me né le altre donne che hanno vissuto questa violenza, anche se viviamo tutti i giorni con le conseguenze. Rappresentare L’Oréal Paris è un modo per alzare la voce a favore delle donne e a sostegno delle sofferenze che hanno subito. Io non potrei essere più orgogliosa di condividere il messaggio di L’Oréal Paris: “Credi in te stessa, la tua voce conta. Sì, tu vali! »

Tutte le ambasciatrici

#message

Più dettagli