• Sito web generale

  • L'Oréal testa i suoi prodotti sugli animali?

    L’Oréal non testa più ingredienti né prodotti sugli animali in nessuna parte del mondo. Inoltre, L'Oréal chiede agli altri di non effettuare sperimentazione sugli animali. L’unica rara eccezione è qualora le autorità normative lo richiedano per scopi legali.

    Puoi trovare ulteriori informazioni qui.

  • Dove posso trovare un elenco degli ingredienti di un prodotto?

    La Comunità europea ha chiesto al settore cosmetico di indicare su ogni prodotto tutti gli ingredienti per maggiore trasparenza. A seguito dell’armonizzazione a livello europeo, si utilizza la nomenclatura internazionale INCI (International Nomenclature of Cosmetic Ingredients) per indicare gli ingredienti. I nomi INCI di tutti gli ingredienti sono lo standard per i Paesi europei per quanto riguarda il packaging dei prodotti. Se desideri ulteriori informazioni, puoi contattare il Numero Verde Servizio Consumatori dal lunedì al venerdì dalle 09:00 alle 18:00 chiamando il numero 800-812073.

  • Il packaging dei prodotti è riutilizzabile?

    Il packaging dei cosmetici L'Oréal Paris è sempre il più semplice possibile e, inoltre, si incentra sulla sicurezza dei consumatori. Per noi, il packaging di un prodotto ha una funzione importante. Dal momento che i nostri prodotti sono destinati all’applicazione sul corpo, il packaging dei prodotti deve proteggerli e garantire che non siano nocivi. Negli ultimi anni abbiamo adottato ogni tipo di iniziative (quali, ad esempio, la sostituzione del PVC con altri materiali), quindi i nostri prodotti possono essere conservati senza compromettere la qualità, poiché la scomposizione del PVC può essere problematica. Tali iniziative riducono collettivamente l’impatto dei nostri prodotti sull’ambiente. È importante sottolineare che la sicurezza del consumatore è la nostra priorità. I nostri prodotti sono utilizzati in bagno e talvolta dai bambini. Se un prodotto di vetro cade o si rompe, può causare lesioni, mentre con il packaging in plastica questo pericolo non sussiste. Il packaging in plastica è inoltre ottimo per la combustione. Inoltre, il trasporto del packaging in plastica richiede minore energia rispetto a quello in vetro: crea meno inquinamento poiché è più leggero da trasportare ed ecco perché utilizza meno energia.

  • Utilizzate immagini ritoccate?

    Crediamo che sia importante creare pubblicità oneste e trasparenti. Seguiamo un rigoroso codice di condotta e cerchiamo di non fuorviare né esagerare gli effetti che un prodotto può offrire nelle nostre pubblicità. Ci accertiamo inoltre che le immagini siano conformi ai codici pubblicitari italiani.

  • Posso fidarmi degli spot televisivi?

    Consideriamo importante creare pubblicità oneste. Seguiamo un rigoroso codice etico che indica che non esageriamo deliberatamente le affermazioni nelle comunicazioni per quanto riguarda sia l’ambiente che la società. Tutti i risultati che menzioniamo nei nostri spot televisivi sono oggetto di ricerche scientifiche accurate e meticolose, e sono approvati e confermati in modo indipendente prima della dimostrazione al pubblico. Talvolta sono necessari dei ritocchi da una prospettiva tecnica, ma ciò non può in alcun modo fuorviare in merito alle prestazioni del prodotto pubblicizzato.

  • Cura della pelle

  • Come posso ottenere i migliori risultati possibili quando utilizzo un autoabbronzante?

    Scegliere un prodotto dalla tonalità chiara o media, in modo di ottenere un risultato naturale. Prima di utilizzare il prodotto, detergere la pelle ed effettuare uno scrub con un panno o una spugna per rimuovere le cellule morte e impedire strisce o chiazze. Per risultati uniformi, le donne devono rasare le gambe 12 ore prima dell’applicazione del prodotto. Applicare il prodotto autoabbronzante in modo leggero e uniforme. Utilizzare meno prodotto su pelle secca e ispessita, come su caviglie, ginocchia e gomiti. Questi punti spesso assorbono meno prodotto. Cinque-dieci minuti dopo aver applicato il prodotto, stendere la lozione su gomiti e ginocchia per migliorare l’effetto. Massaggiare la lozione sui polsi e dal dorso delle mani alle braccia. Massaggiare la lozione sulle caviglie e dalla parte superiore dei piedi alle gambe. Dopo aver applicato il prodotto su viso e corpo, lavare le mani con acqua e sapone per evitare che i palmi si macchino e utilizzare una salvietta bagnata sulle piante dei piedi. Verificare di aver completamente rimosso il prodotto da sotto le unghie. Utilizzare un dischetto di cotone per applicare l’autoabbronzante sulla parte superiore di ogni mano. Per evitare di macchiare i vestiti, attendere che il prodotto sia completamente asciutto, solitamente tra i 20 e i 30 minuti. La maggior parte degli autoabbronzanti non contiene protezione e non protegge la pelle dai danni del sole. Se ti esponi al sole, per prima cosa applica una protezione con un fattore di protezione solare idoneo (SPF).

  • Cura dei capelli

  • Vi sono fattori che causano la forfora?

    Sono molti i fattori che influenzano la forfora: squilibri ormonali, stress, traspirazione eccessiva, shampoo inadatto o molto aggressivo, massaggio intensivo del cuoio capelluto, cambiamenti nella temperatura (soprattutto in inverno, quando è freddo all’esterno e caldo all’interno).

  • Uomini e donne hanno pari possibilità di soffrire di forfora?

    Sì. La forfora si verifica nel 45% della popolazione, indipendentemente da sesso o etnia.

  • La forfora dipende dall’età o da altri fattori?

    La forfora non è influenzata dall’età. Tuttavia, fattori esterni quali stress e inquinamento, o fattori interni come dermatite seborroica possono turbare l’equilibrio microbico e accelerare il ciclo di rinnovo del cuoio capelluto, causando scaglie di forfora.

  • Cosa posso fare per ottenere i migliori risultati con gli shampoo?

    Usa gli shampoo come segue: Inumidisci accuratamente i capelli. Distribuisci una piccola quantità di shampoo nel palmo della mano e distribuiscila sui capelli. Massaggia lo shampoo delicatamente sul cuoio capelluto con le punte delle dita effettuando movimenti circolari (senza strofinare né sfregare) e quindi stendilo sulle lunghezze. Lascia assorbire lo shampoo per 2-3 minuti e quindi risciacqua.

  • Colorazione

  • Dopo aver applicato la colorazione, come posso impedire che il prodotto coli e lasci macchie sulla faccia?

    Per prevenire le macchie sulla faccia, elimina il prodotto in eccesso con un dischetto di cotone o una spugna.

  • È possibile prevenire le reazioni allergiche agli agenti coloranti e, se sì, come?

    Puoi identificare le reazioni allergiche della pelle durante il processo di colorazione in modo tempestivo e prevenirle. Eventuali reazioni possono essere identificate svolgendo un test di allergia sulla pelle 48 ore prima dell’utilizzo del prodotto. Per tale motivo forniamo informazioni importanti sulla sicurezza su tutti i nostri prodotti:
    IMPORTANTE: LE COLORAZIONI POSSONO CAUSARE REAZIONI ALLERGICHE CHE IN ALCUNI CASI POSSONO ESSERE GRAVI. 48 PRIMA DELL’UTILIZZO DEL PRODOTTO, ESEGUIRE UN TEST ALLERGICO SULLA PELLE.

    NON UTILIZZARE:
    Se hai già avuto una reazione allergica dopo una colorazione.
    Se hai un cuoio capelluto irritato.

    TATUAGGI ALL’HENNÉ NERO: se hai un tatuaggio all’henné nero, anche se è passato molto tempo, hai probabilmente sviluppato un’allergia senza saperlo. Non rischiare. Usa questo prodotto se hai effettuato un test allergico 48 ore prima dell’uso.
    ACQUISTA QUESTO PRODOTTO CON IL DOVUTO ANTICIPO PER ESEGUIRE UN TEST ALLERGICO 48 ORE PRIMA DELL’USO.

  • Le allergie si verificano spesso durante la colorazione?

    No, accade raramente. Molte persone possono essere allergiche a un gran numero di sostanze, tra cui nutrienti e prodotti naturali. Le reazioni alle colorazioni sono molto rare. Queste reazioni possono verificarsi tra un piccolo numero di persone, soprattutto chi ha realizzato tatuaggi temporanei, come quelli all’“hennè nero”.

  • È sicuro colorare i capelli?

    La colorazione è stata oggetto di attente ricerche e la sua sicurezza è stata ripetutamente confermata da scienziati indipendenti e autorità normative. I consumatori possono utilizzare le nostre colorazioni con la massima fiducia, a condizione che le istruzioni vengano correttamente osservate.

  • Ingredienti dei prodotti

  • Utilizzate il Metilisotiazolinone (MI) nei vostri prodotti?

    La maggiore priorità di L'Oréal è la sicurezza dei nostri consumatori e utilizziamo solo conservanti con rigorosi requisiti di sicurezza. Quando vi sono dubbi riguardo a un conservante, la sicurezza viene valutata dal Gruppo insieme al settore. Per tale motivo, nel 2013 abbiamo proattivamente deciso di eliminare il Metilisotiazolinone (MI) nei prodotti che restano sulla pelle. Inoltre, L'Oréal non utilizza MI nei suoi prodotti ipoallegenici, per bambini e le protezioni solari. Seguiamo attentamente la verifica della sicurezza di MI svolta dalla Commissione europea. La verifica aiuta a definire l’uso sicuro di MI come conservante nel risciacquo dei prodotti cosmetici al livello di concentrazione più efficiente.

  • Utilizzate sostanze che alterano l’equilibrio ormonale nei vostri prodotti?

    Seguiamo con interesse la preoccupazione riguardante le sostanze che alterano l’equilibrio ormonale nei prodotti cosmetici. Per molto tempo abbiamo studiato il campo della modulazione endocrina e l’abbiamo pienamente integrato nei parametri utilizzati per la valutazione della sicurezza degli ingredienti. Tutti i nuovi prodotti sono stati monitorati e si è proceduto a una valutazione degli ingredienti già in uso. Garantiamo la sicurezza dei nostri prodotti.

  • Usi microsfere di plastica nei tuoi prodotti?

    L'Oréal ha deciso di affrontare le preoccupazioni delle microsfere di plastica e si è impegnata pubblicamente a eliminare gradualmente tutte le microsfere di polietilene dai suoi scrub entro il 2017. L'eliminazione graduale di un ingrediente è un processo complesso. Richiede l'analisi e l'identificazione di alternative valide che possano soddisfare numerosi criteri (tra cui sicurezza umana e ambientale, efficacia, approvvigionamento sostenibile della materia prima e costi complessivi). Il Gruppo sta cercando alternative naturali (ad esempio particelle minerali, semi di frutta) che possano fornire la stessa efficacia e sicurezza di prima. Potresti anche essere interessato al nostro profilo ambientale e ai nostri impegni globali. Entro il 2020, ci siamo impegnati a ridurre il nostro impatto ambientale del 60% rispetto a una base del 2005. Ridurremo le nostre emissioni di CO2 in termini assoluti del 60%, così come il nostro consumo di acqua per unità di prodotto finito e i rifiuti per unità di prodotto finito del 60% rispetto a una base del 2005. Mobiliteremo i nostri team ogni giorno per migliorare l'impatto ambientale dei nostri stabilimenti e centri di distribuzione. Ci siamo inoltre impegnati a inviare zero rifiuti in discarica ea ridurre le emissioni di CO2 dei nostri trasporti del 20% per unità di prodotto finito da una base di riferimento del 2011.