midnight

Come scegliere il siero viso antirughe

Poche piccole gocce per migliorare l’aspetto e la tenuta della pelle. Il siero viso antirughe è un prodotto must have della skincare, indispensabile per chi ha a cuore il benessere della propria pelle.
Una questione puramente estetica? Non solo, perché una pelle di cui ci si prende cura è una pelle più resistente, elastica, che dona luce a tutto l’incarnato.
Una questione della categoria “over”? Anche, ma iniziare ad applicare un siero antirughe già dopo i 30 anni aiuta a prevenire i segni del tempo.
Perché ricorrere a un siero antirughe? Per tanti buoni motivi, ma dopo aver risposto a questa prima e fondamentale domanda, risponderemo anche ad altre. Interrogativi che vanno dalla scelta del momento, ossia quando iniziare a utilizzare un siero viso antirughe, alla necessità di capire come agisce il prodotto sulla pelle, sino a capire come è fatto, quali gli ingredienti che deve contenere e in quale momento della skincare routine quotidiana applicarlo. Ecco di seguito tutte le risposte.

Che cos’è un siero antirughe?

Il siero viso antirughe è un cosmetico concentrato, dalla texture fluida e con un alto contenuto di molecole attive. Va applicato su viso, collo e décolleté ed è il primo gesto della routine skincare seguito dalla crema antirughe, dalla crema contorno occhi e dagli altri trattamenti skincare quotidiani. Perché utilizzarlo? Perché contrasta la formazione di rughe e altri segni del tempo, mantiene la pelle più tonica e dona un aspetto più giovane.

Quando iniziare a utilizzare un siero antirughe?

Un siero viso andrebbe applicato sempre, a qualsiasi età, prima dei 30 per idratare e mantenere elastica la pelle, dai 30 in poi per contrastare la formazione delle rughe, dai 40 in poi per trattare i segni del tempo, dai 50 per un’azione anti rughe e rassodante. In pratica, a ogni età corrisponde un siero viso specifico. Un siero viso antietà attenua i segni del tempo, ha un effetto lifting e rassoda la pelle; in estrema sintesi, possiamo dire che sarebbe meglio utilizzarlo a partire dai 35/40 anni.

Come agisce un siero antirughe

Grazie alla texture leggera, un siero antirughe è facilmente assorbibile e agisce intensamente. È per questo che bastano 2 o 3 gocce al mattino e altre 2 o 3 gocce la sera per ritrovare in pochi giorni un incarnato più luminoso.

Quali ingredienti deve contenere un siero antirughe?

Tra gli ingredienti più diffusi ci sono antiossidanti come la vitamina C, esfolianti come l’acido salicilico e gli alfa-idrossiacidi, molecole idratanti e rimpolpanti come l’acido ialuronico, attivi antirughe come il retinolo.
Renaissance Cellulaire Siero Midnight Anti-età di L’Oréal Paris, per esempio, è il siero antietà globale che contiene un complesso antiossidante per proteggere la pelle dai radicali liberi favorendo il rinnovamento di milioni di nuove cellule notte dopo notte. Tra gli ingredienti del complesso ci sono: la Neoesperidina, estratta dall’arancia amara attraverso un processo di chimica verde e la Vitamina E. Quest’ultima è un antiossidante naturalmente prodotto dalla pelle che reagisce allo stress ossidativo proteggendo la pelle e donando tono e morbidezza. Il risultato? In poche settimane la pelle mostra una nuova luminosità, risulta più idratata, morbida ed elastica.

Quando e come applicare il siero viso antietà?

Mattina e sera sul viso completamente pulito. Il siero antirughe va applicato all’inizio della skincare routine, dopo la pulizia e prima degli altri prodotti cosmetici. Basta applicare poche gocce sulla pelle perfettamente detersa di viso, collo e décolleté e picchiettare leggermente per farlo assorbire. Subito dopo il siero verrà assorbito facilmente dalla pelle e si potrà passare subito alla normale skincare, con l’applicazione della crema e del make-up.
Il siero viso antirughe dona tantissimi benefici alla pelle. È per questo che ora potrete dire: mai più senza!