Chiudi

Current site: website_MasterIT
Database: web
Content start path: /sitecore/content/MasterIT
Home node: /sitecore/content/MasterIT/home
Language: Italian (Italy) : italiano (Italia)
Index : masterit_web_index
InstanceInfo configuration: Complete
InstanceInfo site: Complete;
Come togliere il giallo da capelli biondi e decolorati

Come togliere il giallo da capelli biondi e decolorati

Cerchi il modo per prenderti cura dei capelli biondi e decolorati ed evitare che ingialliscano? Le donne che amano le tonalità fredde, come chiome bionde o decolorate, hanno un problema comune: come togliere il giallo dai capelli decolorati o biondi. La tentazione è quella di tornare quanto più in fretta possibile dal parrucchiere o di ripetere la colorazione fai da te da poco applicata ma per togliere il giallo dal biondo e dai capelli decolorati non bisogna necessariamente rifare una colorazione basta adottare delle accortezze che aiutano a restituire, o quanto meno a mantenere più a lungo possibile, le tonalità fredde tanto ricercate.

Perché i capelli diventano gialli


Sono diverse le cause che possono favorire l’ingiallimento dei capelli: lunghe esposizioni al sole, inquinamento, il cloro dell’acqua della piscina, phon e piastra usati in modo incauto o anche una colorazione non applicata correttamente in cui non si è atteso il tempo corretto affinché l’ossidazione dei pigmenti del fusto del capello fosse portata a termine. Quando si eseguono delle tinture molto chiare o delle decolorazioni, i pigmenti più scuri, ossia quelli legati alla melanina, vengono eliminati e le proteine di cheratina sono meno protette e più esposte al danno ossidativo. Quando la cheratina si ossida, essa assume una colorazione tendente ai colori caldi come il giallo e l’arancione. Per tale ragione, i capelli schiariti vanno nutriti e protetti con una premura anche maggiore, includendo nei prodotti per l’hair care uno shampoo specifico per proteggere il colore e migliorare la qualità della fibra stessa del capello.

La soluzione facile ed efficace: lo shampoo antigiallo


Lo shampoo antigiallo rientra fra le soluzioni da adottare affinché i capelli non assumano degli antiestetici riflessi giallognoli. Il principio del suo funzionamento si basa su dei concetti base della colorimetria; non c’è da storcere il naso perché è un meccanismo davvero semplice. Hai presente la ruota dei colori dove tutte le cromie sono disposte l’una accanto all’altra seguendo la scala dei colori dell’arcobaleno? Sì, proprio quella. Utilizzando la ruota dei colori si possono vedere quali cromie sono in armonia fra loro e quali invece in netto contrasto. Per individuare queste ultime, basta vedere sulla ruota quali colori si trovano in posizione opposta fra loro. Ed è esattamente questa la tecnica utilizzata nello shampoo che neutralizza il giallo, il colore antigiallo dei capelli è quello che gli si oppone sulla ruota dei colori, ossia il viola.

Come si usa lo shampoo antigiallo


Elvive Purple è un modo semplice per togliere il giallo dai capelli decolorati o biondi perché raggiunge il risultato tramite la tecnica della correzione del colore. Il segreto di questo shampoo antigiallo è racchiuso nei pigmenti viola che contiene: grazie a essi neutralizza i riflessi gialli e restituisce i toni freddi; i pigmenti viola avvolgono la fibra del capello e riportano al tono originale la sfumatura della chioma. Per essere efficace lo shampoo va lasciato in posa per almeno un minuto fino a un massimo di cinque, a seconda che il colore dei capelli sia più chiaro o più scuro. La formula di Elvive Purple è arricchita, inoltre, con ingredienti specifici per nutrire i capelli tinti e proteggerli ; l’uso dello shampoo antigiallo per capelli è molto semplice e va utilizzato una volta a settimana od ogni dieci giorni, basta cercare di non lavare i capelli unicamente con questo prodotto ma alternarlo con gli altri prodotti ad esempio della gamma Elvive dedicata ai capelli colorati.

Lasciati Ispirare

#message

Più dettagli