Come scegliere e applicare la maschera idratante per capelli

Idratare i capelli dalle radici alle punte, ristrutturare un capello danneggiato o ravvivare il colore? Tutto questo è possibile grazie all’utilizzo di maschere specifiche. Ma come si sceglie e come si applica una maschera idratante per i capelli? Questa domanda sorge spontanea soprattutto durante il periodo estivo, quando i nostri capelli vengono messi a dura prova dalla salsedine, dagli intensi raggi solari, dal cloro e da trattamenti più frequenti. Per tutti questi motivi è consigliabile utilizzare una maschera almeno 1 – 2 volte a settimana, per donare brillantezza e corposità a qualunque tipo di chioma.

Maschere capelli: quale scegliere

Le maschere per capelli sono emulsioni la cui formula consente l’applicazione sull’intera lunghezza del capello; ne esistono di specifiche per donare lucentezza, morbidezza e volume ai capelli spenti, sciupati, grassi o colorati. Le maschere, a differenza dei balsami, sono realizzate per nutrire e ristrutturare il capello in profondità. 

La composizione delle maschere per capelli varia in base alla tipologia di capello da trattare:

- Maschere nutrienti:
indicate per capelli secchi, sciupati e indeboliti da sole, salsedine e cloro, nutrono il capello in profondità formando una barriera intorno ad esso e donano nuovamente luce e brillantezza alla chioma;
- Maschere ristrutturanti: indicate nel trattare i capelli fini che tendono a spezzarsi facilmente, sono spesso arricchite con attivi specifici dalle proprietà ristrutturanti;
- Maschere per capelli grassi: indicate nel trattamento dei capelli grassi, hanno proprietà purificanti che aiutano ad alleggerire la chioma e a rendere i capelli più brillanti e voluminosi;
- Maschere per capelli secchi: indicate nel trattamento dei capelli secchi, contengono principi attivi idratanti, protettivi e nutrienti;
- Maschere per capelli colorati: non tingono i capelli e la loro formulazione è indicata per restituire brillantezza e luminosità alla chioma colorata.
- Maschere ultra liscianti: rendono i capelli molto più morbidi e lisci scongiurando l’effetto crespo.

Maschera idratante per capelli: come applicarla

La maschera idratante rimane il tipo di maschera più usata proprio perché ogni tipo di capello ha bisogno, con maggiore o minore frequenza, di essere nutrito e idratato in profondità. La Hydra Hyaluronic Maschera 72H Booster di Idratazione di L’Oréal Paris ne è l’esempio perfetto, in quanto è stata pensata per idratare i capelli disidratati senza appesantirli grazie alla presenza dell’acido ialuronico. Utilizzata 1 o 2 volte a settimana, in combinazione con gli altri prodotti Elvive Hydra Hyaluronic, questa maschera dona un’idratazione intensa e un risultato che dura fino a 72H.

Ma come si applica? La maschera idratante va applicata dopo aver fatto lo shampoo, quindi con i capelli accuratamente lavati, abbondantemente risciacquati e ancora umidi, dopo averli semplicemente tamponati con un asciugamano in lino o cotone. Il quantitativo ideale di prodotto per ottenere i capelli idratati e non appesantiti è equivalente a una noce, ma dipende comunque anche dalla lunghezza della propria chioma. L’applicazione può avvenire attraverso l’aiuto di un apposito pennello piatto a setola larga, oppure utilizzando direttamente le mani, passando subito dopo un pettine a denti larghi per facilitare la distribuzione uniforme della maschera sul capello.

Il tempo di posa va dai 2 ai 3 minuti, al termine dei quali i capelli e il cuoio capelluto vanno risciacquati con abbondante acqua tiepida per rimuovere ogni possibile residuo di prodotto. Una volta risciacquati i capelli, è possibile procedere all’asciugatura e alla messa in piega.