OMBRÉ: TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE SUL TREND DEI CAPELLI SFUMATI

A differenza di quanto il nome sembrerebbe suggerire, l’ombré è un trattamento che schiarisce i capelli, ma in modo decisamente discreto e poco appariscente garantendo un effetto poco costruito e naturale.
Se si desidera provare a schiarire i capelli per un risultato delicato, senza discostarsi troppo dal proprio tono di base, è la tecnica più consigliata.
L’effetto mira a produrre un gioco di ombre solo su alcune ciocche di capelli per garantire passaggi di colore molto graduali.
I capelli vengono schiariti di massimo 3 toni con colpi di pennello passati a mano libera.
La ciocca da schiarire viene trattata disegnandovi una sorta di triangolo che converge nella punta finale della ciocca stessa.
Con la tecnica descritta si ottiene una schiaritura a tendenza verticale, capace di dare movimento al taglio, integrandosi naturalmente con il colore di base.
Qualunque sia il proprio colore di capelli l’ombré è idoneo e facilmente applicabile e si adatta anche a tinte decise e pop.
La nota distintiva dell’ombré è di essere così tenue da far venir voglia a tutte di sperimentarlo. Ecco i principali motivi per cui provarlo subito.

Luce al viso con l’ombré

L’ombré si adatta sia a tagli classici sia a quelli audaci e assicura un look luminoso grazie alle leggere schiariture che tendono a valorizzare il viso.
È la tecnica ideale se si è indecise perché punta sulla schiaritura di alcuni “fili di capelli” anziché di intere ciocche senza abbassare mai la tinta sotto i 2/3 toni in modo da non contrastare troppo con la base di partenza.

La tecnica ideale per bionde e more

A differenza dello shatush, ricercato dalle bionde che cercano di illuminare il colore con l’effetto colpi di sole e applicato in senso orizzontale, l’ombré si sviluppa in verticale, garantendo un effetto sfumato che mira a calibrare al minimo la differenza di gradazione tra le ciocche schiarite e il colore di base.
Per le more, d’altro canto, l’ombré si rivela una schiaritura tenue e brillante, ideale anche per chi non è sicura di voler abbandonare il proprio colore, puntando su un risultato più luminoso ma legato alla propria tinta di base.

L’ombré esalta il taglio scalato, le pieghe lisce e i capelli mossi

Per la sua particolarità distintiva di schiarire le punte, l’ombré valorizza molto il senso del taglio caratterizzando con il suo effetto le scalature. Diversi giochi di luci, toni e lunghezze riescono infatti a rendere il look dell’acconciatura vivace e dinamico.
Per gli stessi motivi, l’ombré si adatta bene anche alle pieghe lisce, rendendo grintosa e ad effetto anche la capigliatura più essenziale e basica.
Grazie alle schiariture graduali, infatti il colore dei capelli appare più equilibrato e armonioso.
Nel caso di boccoli e onde tipiche dei capelli mossi, l’ombré permette di esprimere al massimo movimento e carattere ai capelli.
Le sfumature aggiungono dinamismo mentre le ondulazioni esaltano giochi di luce e di ombre.

Nessuna manutenzione

Altro punto di forza dell’ombré è il fatto che non necessita di particolari accorgimenti o manutenzione. Puntando su una sfumatura graduale, infatti, permette la massima libertà di far crescere i capelli valutando di volta in volta la frequenza con cui ripetere il trattamento senza mai perderne l’effetto generale.