Tinta Capelli Articolo OAP 2

Come Rimediare ad una Tinta Sbagliata

HAI DECISO DI CAMBIARE LOOK MA IL RISULTATO È STATO QUELLO DI RITROVARTI CON UNA TINTA SBAGLIATA: QUANTO ASPETTARE ADESSO PER RIMEDIARE? SCOPRI CONSIGLI E PRODOTTI

Chi non ha mai pensato almeno una volta nella vita di cambiare completamente look tingendosi i capelli? Probabilmente tanti. Il problema è che molti di noi si sono ritrovati con una chioma dal colore improbabile: nel caso in cui ci si ritrovasse di fronte a una tinta sbagliata quanto aspettare per rifarla? Ecco tutto quello che c’è da sapere sull’argomento, compresi consigli e prodotti per rimediare.

Tinta sbagliata quanto aspettare per fare di nuovo il colore

Nel caso in cui ci si ritrovi con una tinta sbagliata dopo quanto si può rifare il nuovo colore senza rovinare i capelli? Il primo pensiero va alla struttura del capello, su come rimediare senza stressare ulteriormente la chioma. Rimediare senza ricorrere di nuovo al parrucchiere è possibile, tutto dipende da quale prodotto è stato utilizzato.
L’Oréal Paris ha studiato una serie di prodotti per la colorazione in grado di aiutarti a ritrovare non solo il colore giusto ma anche la salute del capello. Creme, shampoo e maschere per trattare i capelli comodamente a casa e rimediare agli errori fatti.
In caso di tinta sbagliata, la cosa migliore è aspettare uno o due giorni e fare almeno un paio di shampoo per togliere innanzitutto il colore in eccesso.
Se è stato utilizzato solo uno shampoo colorato, basteranno 4 o 5 lavaggi per ritrovare il colore naturale e ripartire con la tinta giusta.
Se invece è stata utilizzata una tinta permanente, sarà meglio aspettare un paio di settimane, durante le quali sarà opportuno utilizzare maschere nutrienti e shampoo delicati per non stressare troppo il capello.
In caso di capelli rovinati e bruciati sarà meglio attendere anche un mese, applicando sempre prodotti nutrienti e ricostituenti.

Tinta sbagliata e capelli arancioni: che fare?

Quello che succede più spesso è chiedere al parrucchiere di realizzare il colore preferito e ritrovarsi con una chioma arancio carota. La domanda in questo caso è: che cosa fare se con la tinta sbagliata ci si ritrova con i capelli arancioni? Dopo quanto intervenire e con quali prodotti per evitare di danneggiarli?
Generalmente ci si ritrova con una chioma arancione in seguito a una decolorazione sbagliata; in questi casi meglio non provare a rimediare con una seconda tinta perché il capello potrebbe danneggiarsi ulteriormente. Meglio trattare allora la chioma con un antigiallo che restituisca al capello forza e struttura lasciando passare almeno un paio di settimane prima di intervenire nuovamente. Magari all’inizio solo con uno shampoo colorato facendo prima la prova su una ciocca di capelli. Un’ultima accortezza: il capello danneggiato dalla tinta può risultare molto più reattivo alla colorazione. Prima di intervenire di nuovo, fate un test su una ciocca.

Come rimediare alla tinta sbagliata

Il famoso proverbio dice che prevenire è meglio che curare: mai detto fu più azzeccato come nel caso di una tinta sbagliata. È ovvio che il modo migliore di agire sarebbe quello di non sbagliare la tinta, ma come fare per essere sicuri della nuance scelta? Per esempio con un test virtuale. L’Oréal ti offre la possibilità di fare il Tryon virtuale facendo semplicemente una foto e testare le colorazioni consigliate.
L’Oréal ti offre tanti prodotti e strumenti per prenderti cura dei tuoi capelli: visita il sito e scopri quelli più adatti a te.