Chiudi

Current site: website_MasterIT
Database: web
Content start path: /sitecore/content/MasterIT
Home node: /sitecore/content/MasterIT/home
Language: Italian (Italy) : italiano (Italia)
Index : masterit_web_index
InstanceInfo configuration: Complete
InstanceInfo site: Complete;
5 impacchi per capelli da fare prima dello shampoo

5 impacchi per capelli da fare prima dello shampoo

Nella haircare routine settimanale sono due gli appuntamenti fissi a cui non si può mancare: maschera e impacchi per capelli. Quest’ultimo è un gesto fondamentale per idratare i capelli, facile da preparare (le ricette sono a base di ingredienti presenti in ogni cucina) e dai risultati curativi. Gli impacchi per capelli sono fortemente consigliati a chi ha una chioma molto sciupata, che si desquama, in cui si creano molte doppie punte o composta da capelli fragili e che si spezzano sol guardarli. Chi non ha problemi così gravi, farebbe comunque bene ad adottare una buona abitudine di cura settimanale per i capelli che comprenda almeno una maschera e uno degli impacchi per capelli che saranno illustrati più avanti; sarà come fare un vero e proprio bagno di idratazione alla propria chioma.

Differenza tra maschera e impacchi per capelli


A dispetto di quello che molte credono, è un errore pensare che maschere e impacchi per capelli siano la stessa cosa. Sono due trattamenti di hair care diversi che si eseguono con diverse modalità e preposti a risolvere problemi differenti.

Rispetto al modus operandi, le maschere vanno applicate solo sulle punte, dopo lo shampoo (al posto del balsamo) e hanno un tempo di posa di circa cinque o dieci minuti, mentre gli impacchi per capelli vanno applicati sulle punte e sulle lunghezze, vanno fatte prima del lavaggio e rispettano tempi di posa che vanno dai quindici minuti in su.

Per ciò che riguarda i risultati, si usano le maschere per avere capelli più luminosi, pettinabili e districabili e/o ricci più definiti (dipende dalle diverse esigenze), mentre gli impacchi per capelli servono a curare dei problemi strutturali della chioma, come la desquamazione, la forfora, le doppie punte e per capelli crespi o rovinati da trattamenti chimici.

Le 5 ricette di impacchi per capelli fai da te 


Quali sono le migliori ricette di impacchi per capelli? Eccole tutte suddivise a seconda dell’ingrediente principale.

1. Olio d’oliva

L’olio di oliva può essere utilizzato da solo per creare un impacco per capelli dal forte potere idratante. Se si utilizza questo ingrediente, il numero di volte in cui fare questo gesto di cura per capelli può salire a due volte a settimana e richiede un tempo di posa di almeno quattro ore o, se si ha il modo di non sporcare tutto il letto (cuffia o asciugamano steso sul cuscino), si può lasciare sulla chioma tutta la notte. Per incrementare il potere nutritivo dell’olio di oliva, si può aggiungere anche l’olio di mandorle dolci assieme alla polpa di banana e creare un composto omogeneo da spalmare sulla lunghezza (posa: venti, al massimo trenta minuti).

2. Maionese

La maionese è una pessima scelta per la linea, ma è ottima per la salute dei capelli. Può essere applicata assoluta o assieme a due frutti maturi di avocado, in entrambi i casi va massaggiata sulla lunghezza ed è molto utile per combattere i capelli secchi. La maionese ha un tempo di posa di circa un’ora, ma se si preferisce la ricetta con l’avocado allora il tempo necessario diventa di circa venti minuti.

3. Miele

Unito all’olio di oliva o allo yogurt, il miele è in grado di rendere i capelli più morbidi e luminosi. Si deve creare un composto che va spalmato sulle lunghezze e va lasciato in posa per circa venti minuti.

4. Frutta

Le proprietà rigeneranti e curative della frutta sono ben note, ma per gli impacchi per capelli le banane e le fragole sono le migliori. Si possono frullare assieme, oppure unire le banane all’avocado. Per creare questa ricetta bisogna amalgamare bene gli ingredienti e poi lasciarli in posa sui capelli per circa mezz’ora; per far sì che il composto resti a contatto con la chioma, è bene sigillare le lunghezze con della carta stagnola.

5. Uova

Con le uova ci sono due differenti ricette: in una le uova vanno unite all’olio di oliva (consigliata per i capelli rovinati), nell’altra invece l’uovo va mischiato con lo yogurt e il succo di limone (lo scopo è quello di nutrire i capelli e donare nuova luminosità alla chioma). Questi impacchi per capelli vanno applicati su tutta la testa e lasciati in posa per quindici minuti, dopodiché si risciacquano via con lo shampoo.

Indietro

#message

Più dettagli