Chiudi

Current site: website_MasterIT
Database: web
Content start path: /sitecore/content/MasterIT
Home node: /sitecore/content/MasterIT/home
Language: Italian (Italy) : italiano (Italia)
Index : masterit_web_index
InstanceInfo configuration: Complete
InstanceInfo site: Complete;
Massaggio viso: quale scegliere e perché farlo

Massaggio viso: quale scegliere e perché farlo

Fare periodicamente il massaggio viso è un’abitudine sana e salutare per la pelle del volto. Se eseguiti in modo costante, i massaggi rallentano la formazione delle rughe e, grazie alla stimolazione meccanica, che riattiva stimolano la microcircolazione e il turnover proteico, rendono il viso più luminoso ed elastico. Inoltre, quando vengono praticati con creme o prodotti a base di sostanze microgranulate (ottimi per eseguire il gommage viso), i massaggi al viso aiutano a far penetrare più a fondo i nutrienti dei cosmetici e a ottenere un’esfoliazione più efficace contro le cellule morte così da ottenere una pulizia del viso profonda per far penetrare più a fondo i trattamenti cosmetici successivi.

I benefici del massaggio al viso


Il massaggio al viso ha diverse funzioni e sono molteplici i benefici che comporta farlo periodicamente (se non anche con cadenza quotidiana). Serve infatti a rassodare la pelle del viso perché coinvolge e stimola i muscoli facciali, ce ne sono circa 50 in totale sul volto. La stimolazione meccanica del messaggio aiuta poi a riattivare stimolare la microcircolazione, un processo che porta con sé diversi vantaggi.

La microcircolazione stimola il rinnovo cellulare perché porta nutrimento ai fibroblasti, le cellule responsabili del turnover proteico. Il nutrimento portato ai fibroblasti dalla microcircolazione, li induce a produrre nuove cellule proteine di elastina e di collagene che vanno a rimpiazzare quelle vecchie; questo processo rende la pelle più elastica e tonica. Inoltre, la microcircolazione aiuta a far irrorare più sangue nei tessuti sottocutanei facendo così assorbire e penetrare più a fondo le creme, per un nutrimento intenso del viso.

Il massaggio al viso allevia le tensioni muscolari facciali e aiuta a far rilassare tutto il corpo grazie alla sensazione di benessere che parte dal volto. Se praticato utilizzando latte detergente o scrub microgranulati per il viso, aiuta a pulire a fondo e a eseguire un’esfoliazione capace di rendere la pelle più morbida, liscia e vellutata.

Il massaggio al viso fai-da-te


Fra tutti i trattamenti viso presenti sul mercato, il massaggio al viso è uno di quelli che più facilmente può essere eseguito anche da sole a casa, in questo modo lo si può praticare ogni giorno e avere una pelle visibilmente migliorata.

È una buona routine quotidiana per prendersi cura di sé e della propria bellezza, che aiuta anche a far distendere le rughe (per far sì che il trattamento viso sia anti-age, va fatto con prodotti specificamente studiati per ridurre e distendere le rughe). Ecco quali sono i movimenti da fare per eseguire un ottimo massaggio viso fai-da-te.

1. Scalda i muscoli
Bisogna scaldare i muscoli facciali picchiettando con i polpastrelli tutto il volto, con movimenti che vanno dal basso verso l’alto.

2. Inizia dal collo
Un massaggio viso efficace deve partire dal décolleté, la crema e i movimenti devono iniziare dal petto e salire verso il collo. Bisogna eseguire dei movimenti circolari in senso orario e procedere dal basso verso l’alto, fino al collo. Una volta giunta alle clavicole, sulla parte centrale del collo si ripetono sia i movimenti eseguiti sul décolleté (circolari e dal basso verso l’alto) sia quelli per “stirare” (ossia si fanno dei movimenti lineari per stendere la crema), il tutto sempre nel rispetto della regola aurea “dal basso verso l’alto”. Nella parte laterale invece il gesto segue una traiettoria diagonale che risale dal centro del collo verso il bordo esterno della mandibola.

3. Massaggia il viso, dal basso verso l’alto
Una volta giunta al mento, esegui dei movimenti circolari e stendi la crema partendo dal mento verso le orecchie e le tempie (le tempie vanno massaggiate poi a parte eseguendo un otto e accentuando la pressione nel momento della “risalita”). Giunta alla fronte, massaggia questa parte partendo dal centro verso l’esterno, in direzione delle tempie. Nella zona centrale della fronte (fra i due occhi per intenderci) esegui dei gesti che vanno dal basso verso l’alto fino all’attaccatura dei capelli.

4. Occhi, naso e bocca
Gli occhi vanno massaggiati con movimenti che partono dall’angolo interno, scendono lungo la palpebra inferiore e risalgono verso l’angolo esterno per tendere poi verso la tempia. Per stimolare la parte superiore dell’occhio, bisogna passare il dito sotto l’arcata sopraccigliare eseguendo un movimento come a volerla sollevare.

Il naso va massaggiato dal basso verso l’alto, sia sui lati che nella parte centrale.

La bocca va massaggiata con movimenti che la stendano verso l’esterno: sugli angoli il movimento tenderà verso l’esterno degli zigomi, nella parte sottostante le labbra e fra le labbra e le narici, invece, tenderanno verso le guance.

5. Il numero perfetto è 3

Per ottenere i vantaggi di un massaggio al viso fai da te, è essenziale consigliabile ripetere questi gesti e movimenti per tre volte.

Indietro

#message

Più dettagli